Telecom Italia ai minimi da 1997 per uscita dall’indice Euro Stoxx 50

5 Giugno 2012, di Redazione Wall Street Italia

Roma – Telecom Italia si appresta a uscire dall’indice di riferimento europeo Eurostoxx 50. Non si tratta di una novità, visto che il delisting era stato annunciato venerdì scorso, ed era atteso ancora da più tempo. Ma il mercato reagisce male, e il titolo tocca un minimo intraday a 0,654 euro. Al momento, il calo è -5,26% a 0,6575 euro circa. L’uscita di scena sarà esattamente il prossimo venerdì 15 giugno, ed efficace a partire da lunedì 18.

Stando a quanto riporta Websim, per trovare quotazioni più basse bisogna andare indietro fino all’agosto 1997. Il titolo è stato sospeso anche per eccesso di ribasso. L’estromissione dal paniere implica che molti fondi o Etf che replicano gli indici sono costretti a cedere azioni Telecom Italia e acquisatre i titoli del nuovo entrante in maniera da rispecchiare la composizione del nuovo paniere.

Telecom Italia paga anche l’annuncio di France Telecom. Il numero uno Stephane Richard ha infatti affermato che il dividendo della società, relativo al 2012, sarà ridotto in modo “ragionevole”: si teme dunque che lo stesso destino possa essere riservato agli azionisti di Telecom Italia.

In generale, la performance del titolo Telecom Italia è stata decisamente negativa, soprattutto nell’ultimo mese. Le quotazioni hanno perso infatti il 21,63% del loro valore. Performance a 6 mesi è -22,19%, mentre a 1 anno -32,18%.