TECNOLOGIA & BUSINESS: ATTERRATO L’AIRBUS A380

25 Ottobre 2007, di Redazione Wall Street Italia

Il primo volo commerciale del superjumbo dell’Airbus A380 si è concluso con successo all’aeroporto di Sidney. La maggior parte dei 455 posti del volo sono stati acquistati su e-Bay dove la Singapore Airlines ha messo all’asta i biglietti (i ricavi andranno in beneficenza).

I numeri – L’A380 è lungo 72,6 metri e alto 24,1. Ha un’apertura alare di 79,8 metri. La cabina, nella parte centrale dell’aereo è larga 6,5 metri. Il suo serbatoio arriva a contenere 310400 litri di carburante. Può ospitare fino a 555 passeggeri

Il passeggero più giovane e quello più vecchio – Ha 91 anni la persona più anziana a viaggiare sull’Airbus A380. È un cittadino di Singapore che sarà accompagnato dalla sua famiglia. Il più giovane invece ha solo 10 mesi di vita. La suite – il primo ad aggiudicarsi la suite sul volo Singapore Sidney è il signor Julian Hayward che ha sborsato oltre 100 mila dollari per un viaggio da re per lui e per un suo amico.

Prime volte – Al debutto dell’A380 partecipa anche Thomas Lee. Questo signore californiano era anche sul Boeing 747 che nel 1970 effettuò il suo primo volo civile da New York a Londra. Un’altra prima volta è quella della signorina Isabelle Chu. L’agente di viaggio di Perth in Australia fu tra i passeggeri del primo A340-500 della Singapore Airlines che nel 2004 effettuò i suoi primi voli da Singapore a Los Angeles (andata e ritorno) e Singapore New York (sempre andata e ritorno). La signorina Chu si fece una vera e propria non stop senza scendere mai dall’aereo. Questa volta ha deciso di concedersi almeno una notte a Sidney.

Il mondo su un aereo – I passeggeri dell’A380 sono di 35 nazionalità. Lo stato più rappresentato è l’Australia (28%), a seguire Singapore (14%), Gran Bretagna (11%), Stati Uniti (8%). Quelli che hanno dovuto fare più strada per partecipare all’evento sono quattro norvegesi. I passeggeri sono per lo più maschi (70%).

La cucina – La Singapore Airlines offrirà un brunch a base di Champagne. Si potranno poi gustare le specialità preparate dai due chef reclutati per l’occasione: Sam Leong della catena di ristoranti Tung Lok Group di Singapore e Mattew Moran dell’Aria Restaurant di Sidney. La selezione di vini per chi viaggia in suite prevede bottiglie di Dom Pérignon Rosé del ’96, Château Cos D’Estournel dell’82, Château Pichon-Longueville Comtesse De Lalande dell’82 e del vino australiano Penfolds Grange Hermitage Shiraz del 1990.

GUARDA IL VIDEO.