TASSI & BOND: UNA BOMBA A TEMPO CHE COSTERA’ MIGLIAIA DI MILIARDI

5 Maggio 2010, di Redazione Wall Street Italia

Il Tesoro Usa ha $1840 miliardi in titoli non a lungo termine che saranno in scadenza nei prossimi anni. Il rendimento per questi titoli e’ compreso tra lo 0.055% e lo 0.545%. Un po’ meno di $700 miliardi di Treasury arriveranno a maturazione il 31 marzo 2011. Messi insieme, si hanno $2500 miliardi in scadenza l’anno prossimo, al di la’ dei circa $7750 miliardi che il Tesoro ha messo all’asta. Tenere un terzo dei soldi presi in prestito sotto forma di titoli a breve scadenza rappresenta una grande scommessa con tassi che restano bassi. Fino a che restano su livelli minimi, le cose restano relativamente sotto controllo. Ma prima o poi il costo del denaro tornera’ a crescere. Solo tre anni fa, il governo ha dovuto pagare oltre il 5% sui Titoli a tre mesi. Se un rialzo del 5% si verificasse ora, il costo a carico del Tesoro per prendere a prestito $2500 miliardi potrebbe crescere di $125 miliardi all’anno.

Il problema non si limita soltanto al governo. Molte societa’ hanno preso in prestito in questi ultimi trimestri un grande ammontare di denaro attraverso commercial paper a breve termine con bassi tassi di interesse. Vi diciamo, per alcune delle piu’ note blue chips di Wall Street, tutte appartenenti allo S&P500, quanto verrebbero a costare in bilancio gli interessi se si verificasse lo stesso incremento del 5% ipotizzato per il governo, nei tassi da pagare per remunerare i commercial paper emessi.

Coem vedrete, si tratta di un tale incremento dei costi, che avrebbe effetti considerevoli sugli utili di queste societa’. E questo vale solo se si guarda alle scadenze a breve. Molte di queste societa’, insieme a centinaia se non migliaia di altre, avranno in carico anche obbligazioni di piu’ lunga durata che giungeranno a termine nel prossimo futuro e che andranno rifinanziate. Non uno scenario facile. Come se gia’ non bastassero le turbolenze che si vivono in questi giorni.

>>>>>QUESTO ARTICOLO E’ RISERVATO A MONEY MANAGER E GESTORI DI FONDI. PER LA LETTURA E’ RICHIESTO L’ABBONAMENTO A INSIDER. Ci si puo’ abbonare in pochi secondi. Per 1 mese, costa solo 0.86 euro al giorno.