Tassi negativi sanciranno morte sistema bancario

1 Agosto 2012, di Redazione Wall Street Italia

New York – Una politica dei tassi di interesse negativi e’ studiata per stimolare l’attivita’ del credito e non scoraggiarla. Questa e’ lo scenario di facciata. Ma le manovre non ortodosse delle banche centrali e i rendimenti sottozero per i bond dei paesi core sul mercato secondario rischiano di avere un impatto disastroso sui mercati dei fondi obbligazionari e monetari, senza parlare delle banche.

Le decisioni della Federal Reserve e della Banca Centrale Europea potrebbero essere il presagio della morte definitiva delle banche e degli istituti finanziari in quanto tali, poiche’ utili e margini di solvibilita’ sono da tempo messi sotto pressione dai rendimenti a lungo termine troppo bassi per essere sostenuti. Ecco tutti i dettagli in questo rapporto top secret.

Gli utenti abbonati possono continuare a leggere l’articolo cliccando >>>[QUI]