TASSI: DOMANI PARLA GREENSPAN, ANCORA!

1 Marzo 2001, di Redazione Wall Street Italia

Attesa sui mercati per il discorso che domani Alan Greenspan, il presidente della Federal Reserve, fara’ alla commissione Bilancio della Camera dei Rappresentanti USA.

Dopo aver deluso e spiazzato economisti e investitori nell’audizione di mercoledi’ sempre alla Camera, molti si attendono che il presidente della banca centrale americana fornisca domani informazioni maggiori sull’indirizzo di politica monetaria che intende dare al Paese nel breve termine.

Ottimista John Forelli, senior vice president e portfolio manager di Independence Investment Associates, secondo cui Greenspan sta solo prendendo tempo per analizzare nel dettaglio la situazione.

Forelli vede nelle parole del presidente della Fed un incoraggiamento e sostiene che il peggio e’ ormai alle nostre spalle. “Prevedo un taglio dei tassi d’interesse di 50 punti base – dice Forelli – e una riduzione di mezzo punto ad ogni meeting del FOMC fino a giugno”.

Sicuro invece che Greenspan non agira’ sino al prossimo meeting del FOMC il 20 marzo e’ Bruce Steinberg di Merrill Lynch.

“L’indice NAPM di febbraio indica che il settore industriale rimane debole, ma il trend di ribasso e’ in rallentamento – dice Steinberg – Una serie di tagli sui Fed Funds e’ all’orizzonte”.

L’economista di Merrill Lynch prevede un taglio dei tassi dello 0,50% il 20 marzo prossimo, e “in alcun caso non prima”.

(L’intervento di Greenspan e’ previsto domani mattina alle 10:00 ora di Washington)

SULL’ARGOMENTO VEDI ANCHE:


Parla Greenspan: speciale Wall Street Italia