TASSI: BCE PRONTA A PORTARLI A ZERO SE DEFLAZIONE INCALZA

10 Marzo 2009, di Redazione Wall Street Italia

FRANCOFORTE (Reuters) – La Banca Centrale Europea è pronta a ridurre i tassi fino al livello di zero se la deflazione incalzerà e la situazione economica peggiorerà. Lo ha detto Lorenzo Bini Smaghi, membro del Consiglio direttivo della Bce, in un’intervista al giornale finanziario tedesco Boersen-Zeitung. “Se la situazione eocnomica peggiora, la Bce è pronta a ridurre i tassi ulteriormente, anche a zero” dice Bini Smaghi secondo quanto riporta il giornale. “Soprattutto sarebbe il caso se l’economia fosse decisamente colpita da una consistente deflazione. E in tale situazione, il miglior approccio sarebbe agire prima che dopo”. Bini Smaghi ha anche detto tuttavia che non crede che la deflazione prenda piede.

Sopravvivere non e’ sufficiente: ci sono sempre grandi opportunita’ di guadagno. Hai mai provato ad abbonarti a INSIDER? Costa meno di 1 euro al giorno. Clicca sul
link INSIDER

“I dati che abbiamo, includendo le aspettative del mercato derivate dalla curva dei rendimenti, non indicano una deflazione sostenuta nella zona euro” ha detto. Infine ha aggiunto che acquistare titoli di stato sul mercato secondario [una delle misure di quantitative easing solitamente utilizzate in alternativa alla riduzione dei tassi al livello di zero] non sarebbe nello spirito della Bce, aggiungendo di avere dubbi che una banca centrale possa efficacemente raffreddare i tassi a lungo termine acquistando bond.