Tasse, Merkel in versione Renzi: promette 6 miliardi di tagli

6 Ottobre 2016, di Daniele Chicca

Per rilanciarci in un momento di crisi di popolarità, la Cancelliera tedesca Angela Merkel ha promesso che se il suo partito verrà eletto apporterà sgravi fiscali per 6 miliardi di euro. La crescita nei sondaggi e nelle elezioni regionali della forza populista anti euro di Alternative Fur Deutschland e degli altri partiti rivali devono aver spinto Merkel a tentare di giocare la carta della misura popolare in vista delle elezioni dell’anno prossimo.

Nel biennio 2017/2018, ha spiegato la leader tedesca, la Germania può permettersi di varare un piano di sgravi fiscali multi miliardari grazie alla solidità della prima economia dell’area euro e del buono stato dei suoi conti pubblici, entrambi fattori che offrono margine per una certa flessibilità.

Merkel ha ricordato che è proprio l’azzeramento del debito che consente una manovra di tagli alle tasse di ampia portata e che questo resta un elemento necessario delle politiche economiche e fiscali.

“La buona posizione dei conti pubblici sta avendo un effetto positivo: saremo in grado di varare un piccolo pacchetto di tagli alle imposte del valore di 6 miliardi nel 2017 e 2018” ha dichiarato durante un congresso degli industriali a Berlino.

 

Fonte: Reuters