TAS, via libera Consob all’aumento di capitale

18 Novembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – La Consob ha autorizzato la pubblicazione del Prospetto Informativo relativo all’aumento di capitale di TAS, deliberato in data 29 aprile 2010 dall’assemblea degli azionisti della Società in via scindibile per un importo complessivo di 21 milioni di euro. L’aumento prevede l’emissione di n. 40.000.000 nuove azioni ordinarie, prive di valore nominale, con godimento regolare, aventi le stesse caratteristiche di quelle in circolazione, da offrire in opzione ai soci nel rapporto di 2.257 azioni di nuova emissione ogni 100 azioni già possedute. Il prezzo unitario di sottoscrizione delle azioni di nuova emissione è stato fissato in euro 0,525 per azione sostanzialmente pari al valore nominale implicito delle azioni. Ai fini della definizione del prezzo di sottoscrizione delle azioni di nuova emissione, infatti, non si è tenuto conto delle quotazioni del titolo TAS sul mercato, in considerazione della scarsa liquidità e dei limitati volumi di scambio dell’azione, che rendono il prezzo di negoziazione poco significativo. i diritti di opzione dovranno essere esercitati, a pena di decadenza, nel periodo dal 22 novembre 2010 al 10 dicembre 2010, estremi inclusi e potranno essere negoziati sul MTA dal 22 novembre 2010 al 3 dicembre 2010, estremi inclusi. I diritti di opzione non esercitati saranno riofferti dalla Società in Borsa entro il mese successivo per almeno cinque giorni di mercato aperto. TASNCH Holding s.r.l., socio di maggioranza di TAS, si è impegnata a sottoscrivere la quota del menzionato aumento di capitale ad essa riservata, in ragione dei diritti di opzione alla medesima spettanti, per un controvalore massimo pari ad Euro 18.800.000,00 ed, inoltre, a sottoscrivere anche la porzione di aumento di capitale che non fosse eventualmente sottoscritta dagli altri soci, fino ad un controvalore massimo di Euro 2.200.000,00.