TAS, nuovo accordo sul contratto di solidarietà

5 Maggio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – TAS SpA ha sottoscritto con le OO.SS. e RSU il nuovo Accordo sul Contratto di Solidarietà, modificando il precedente Contratto di Solidarietà del 25 settembre 2009 per il quale si fa rinvio al comunicato stampa del 30 settembre 2009. Il nuovo accordo, valido dal 1° maggio 2010 al 30 settembre 2010 e prorogabile per un anno, garantisce tutti i posti di lavoro, il mantenimento del know-how e fornisce all’azienda la possibilità di gestire con flessibilità le risorse produttive per un rapido recupero di competitività, coerentemente agli orientamenti di Confindustria e grazie agli strumenti messi a disposizione dal Governo e concertati con le parti sociali. Operativamente l’accordo consente di programmare con flessibilità la riduzione dell’orario di lavoro fino al 50% dell’orario normale, in funzione delle esigenze produttive e organizzative, senza ridurre il numero di occupati. Tale opportunità permette così a TAS di disporre di tutte le competenze e della forza lavoro necessarie e, al contempo, di conseguire risparmi decisivi quando necessario per guadagnare competitività, redditività e capacità di investimento, per confermarsi fornitore di riferimento nel settore delle soluzioni software per i sistemi e le carte di pagamento e per i mercati finanziari. Il nuovo Accordo è un ulteriore importante risultato conseguito da TAS nel percorso di turnaround che ha già visto in febbraio la firma dell’accordo di rinegoziazione del debito a conferma della rinnovata fiducia del pool delle banche finanziatrici e dell’azionista di riferimento. Il percorso di turnaround prosegue con un programma di recupero di produttività e di innovazione che punta a riposizionare TAS Group al vertice dei mercati di riferimento.