TAS, accordo di ristrutturazione del debito

26 Febbraio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – TAS S.p.A., leader in Italia nella fornitura di software e servizi per applicazioni bancarie e finanziarie, presente anche in Europa, ha sottoscritto ieri un accordo di ristrutturazione in forza del quale verranno apportate talune modifiche al contratto di finanziamento sottoscritto in data 29 novembre 2007 con un pool di banche coordinato da Intesa Sanpaolo S.p.A., in qualità di Banca Agente del finanziamento e composto inoltre da Unicredit Corporate Banking S.p.A., BNL Banca Nazionale del Lavoro S.p.A., MPS – Monte Paschi Siena S.p.a., Cassa di Risparmio di Lucca Pisa Livorno S.p.A., Banca Popolare di Milano S.c.a.r.l., in forza del quale era stato concesso un finanziamento a medio-lungo termine per un ammontare complessivo pari a Euro 72.000.000 (settantaduemilioni/00).Lo si legge in una nota. Tali modifiche, nel complesso migliorative per TAS, riflettono l‘obiettivo di procedere alla riorganizzazione della società per il risanamento economico dell’impresa ed il riequilibrio della situazione finanziaria.