Tanzi: Codacons, le banche meriterebbero la stessa condanna

9 Dicembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – “Una condanna tutto sommato leggera quella inflitta oggi dal Tribunale di Parma a Calisto Tanzi. Se fossimo stati in America, infatti, l’ex patron della Parmalat non avrebbe certo evitato l’ergastolo’. Così il Presidente Codacons, Carlo Rienzi, commenta la decisione del Tribunale. “Condannare Tanzi non è però sufficiente. Anche le banche meriterebbero una punizione esemplare; gli istituti di credito hanno infatti venduto ai risparmiatori titoli spazzatura, pur sapendo che si trattava di carta straccia. Non a caso – prosegue Rienzi – diverse sentenze ottenute dal Codacons hanno già condannato le banche a rimborsare i risparmiatori dell’intero valore degli incauti investimenti. Continuiamo dunque ad invitare i risparmiatori coinvolti nel crac Parmalat a fare causa alla propria banca, seguendo le istruzioni riportate sul nostro sito internet’.