Tanta voglia di General Motors a Wall Street

17 Novembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Wall Street in fibrillazione per il debutto di domani di General Motors, in quella che potrebbe essere la più grande Ipo della storia degli Stati Uniti. Più che di debutto si dovrebbe parlare di “rientro”, dal momento che il colosso di Detroit era uscito dai circuiti borsistici anni addietro a causa di una profonda crisi societaria. I quotidiani non parlano di altro, soprattutto in virtù del successo plebiscitario che ha raccolto l’offerta di azioni GM. Tanto che la società ha dovuto alzare l’offerta complessiva del 31%, e il range di prezzo da 26-29 dollari a 32-33 dollari. Se tutto andasse per il meglio, verrebbero racimolati qualcosa come 22,4 ld di dollari, e GM guadagnerebbe l’onore di aver messo su l’Ipo più grande negli States, superando anche Visa che debuttò nel 2008. Il prezzo finale dovrebbe essere stabilito questa sera. A questo punto la domanda sorge spontanea: come si comporterà il titolo ad opening bell suonata? Molto probabilmente la risposta verrà fornita domani.