TAKEOVER DA $4 MILIARDI DI TOPOLINO SU SPIDERMAN

31 Agosto 2009, di Redazione Wall Street Italia

La Walt Disney ha annunciato oggi di aver raggiunto un accordo per acquistare la Marvel Entertainment per 4 miliardi di dollari in titoli e azioni. Una volta finalizzata la transazione, la Disney diventerà titolare di serie di grandissimo successo come «I fantastici quattro», «Spider Man», «X-men» e l’«Incredibile Hulk». In borsa il titolo Disney e’ sceso di 84 centesimi (-3,1%) a quota $26, mentre le quotazioni di MVL sono balzate del 26% a $48.63.

Vuoi sapere cosa comprano e vendono gli Insider di Wall Street? Prova ad abbonarti a INSIDER: costa meno di 1 euro al giorno. Clicca sul link INSIDER

OPPORTUNITA’ DI CRESCITA – «Aggiungere la Marvel al portafoglio di marchi già unico della Disney – ha detto l’amministratore delegato Bob Iger – garantisce significative opportunità di crescita nel lungo termine oltre che la generazione di valore». In base agli accordi presi, gli azionisti di Marvel riceveranno 30 dollari in contanti più 0,745 azioni Disney per ogni titolo detenuto. Ike Perlmutter, attuale amministratore delegato di Marvel, rimarrà alla guida delle attività Marvel e lavorerà a stretto contatto con la dirigenza di Disney per integrare al meglio i rispettivi business. In un’intervista alla Cnbc, Iger ha precisato che l’acquisto di Marvel non significa necessariamente l’inizio di una nuova fase di acquisti da parte della Disney.

UN MARCHIO STORICO – La Marvel era nata nel 1939 quando l’editore newyorkese Franc Torpey decise di pubblicare la rivista Motion Picture Funnies Weekly in cui comparivano tra l’altro le avventure dell’uomo di Atlantide, il supereroe principe Namor aka Sub Mariner. La rivista non ebbe molti riscontri ma l’idea della rivista a fumetti piacque molto a un altro editore, Martin Goodman, della Western Fiction Publishing, che decise di rilevare la soceità di Torpey dando poi vita alla Timely Comics. Che negli anni a seguire iniziò a pubblicare le avventure di altri supereroi, da Capitan America ai già citati Fantastici Quattro, Spiderman, Hulk e X-Men, e che arrivò ad acquisire l’attuale denominazione nel 1961.

Copyright © Corriere della Sera. All rights reserved