TABB Group afferma che il trading elettronico low-touch in Europa dovrebbe generare 2,1 miliard

18 Giugno 2008, di Redazione Wall Street Italia

Secondo una nuova ricerca sui benchmark del settore pubblicata oggi dal TABB Group, “European Equity Trading 2008: Liquidity, MiFID and the Brokerage Relationship,” (Il trading di azioni europee nel 2008: Liquidità, MiFID e il rapporto di brokerage) il trading elettronico low-touch nei mercati azionari europei arriverà a proventi da commissioni pari a quasi 2,1 miliardi di euro entro il 2010, da 1,8 miliardi di euro nel 2008. Anche se l’uso di trader per le vendite nei centri del mercato europeo continuerà a scendere a un ritmo intorno al 10%, non è giustificato ritenere che il trader di vendite europeo sia “passato di moda”, afferma il TABB Group, aggiungendo che pur essendo cambiato negli ultimi 10 anni il loro ruolo non è avviato a sparire.

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

martinrabkininkMartin Rabkin, 914-420-5739mrabkin@martinrabkinink.com