T-Bond Future, in settimana scorsa riprende a salire

1 Marzo 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Nella settimana appena conclusa il future sul T-Bond fa un passo in avanti seppur limitato, condizionato dall’andamento non proprio negativo del mercato azionario Usa. Il contratto sul principale Gov’s americano, ha beneficiato in parte della conferma del Presidente della Fed, Bernanke, di tassi bassi ancora a lungo, in un quadro economico che permane incerto. La curva dunque rompe al rialzo le tre medi mobili a 21, 34 e 55 giorni e rivede i massimi di inizio mese aiutata anche da un considerevole aumento dei volumi. Il derivato chiude l’ottava a 117,68 punti dopo essere salito fino al top 118,56 e mette a segno una performance settimanale positiva dell’1,13% a fronte di quella mensile negativa dello 0,40%. Per le prossime sedute va posta particolare attenzione all’area di resistenza vista a 118,70 con target successivo stimato a 119,22. Supporto a 117,03.