Systagenix presenta nuove prove durante l’evento EWMA 2012 a conferma dell’importanza di un nuo

22 Maggio 2012, di Redazione Wall Street Italia

Nuove prove a sostegno del più importante test a livello mondiale per la diagnosi point-of-care delle ferite, WOUNDCHEK™ Protease Status, saranno presentati durante la conferenza European Wound Management Association (EWMA) del maggio 2012. Questi dati confermano l’importanza dell’attività di proteasi nella guarigione e nel controllo delle ferite, quantificano un’elevata attività di proteasi (EPA- elevated protease activity), e presentano anche i risultati preliminari dei test e delle terapie nei casi di elevata attività di proteasi (EPA). Nuove prove mostrano che i casi di elevata attività di proteasi, EPA sono associati con una probabilità del 90% di avere ferite che non guariscono senza interventi appropriati. Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido. Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

SystagenixVicky Stoakes presso VSPR+44 (0)7747 534 [email protected]