Svizzera: Turismo sempre più italiani

22 Gennaio 2007, di Redazione Wall Street Italia

La Svizzera attira sempre più turisti. Secondo i risultati sulla ricettività turistica elaborati dall’ufficio federale elvetico di statistica (Ust) nel novembre del 2006, il settore alberghiero svizzero registra 1,66 milioni di pernottamenti, ossia 101.000 (più 6,5 per cento) in più rispetto al novembre 2005. Nuovamente, la crescita della domanda turistica interna (più 4,8 per cento, più 35.600) risulta meno vigorosa di quella straniera (più 8,1 per cento, più 65.800), progredita, secondo i risultati della statistica della ricettività turistica dell’Ufficio federale di statistica, del 19,8 per cento per i turisti provenienti dall’Africa, del 9,5 per cento per quelli giunti dall’Oceania e dell’8,7 per cento per i turisti di provenienza europea (Svizzera esclusa). Anche i turisti provenienti dal continente americano e asiatico aumentano, ma in misura leggermente inferiore alla media (rispettivamente 5 per cento e 5,3 per cento). Da gennaio a novembre 2006, il numero cumulato di pernottamenti è di 32,6 milioni, il 5,8 per cento in più rispetto allo stesso periodo del 2005. Benché la domanda turistica registrata nel novembre 2006 sia decisamente superiore a quella dell’anno precedente, la presenza turistica di novembre è tradizionalmente la meno forte dei primi undici mesi dell’anno. Forte aumento di turisti svizzeri e tedeschi. Rispetto al novembre 2005, gli incrementi maggiori in termini assoluti sono rilevati per gli ospiti svizzeri (più 36mila pernottamenti), tedeschi (più 20mila), italiani (più 8.400) e francesi (più 7.400). I turisti provenienti dal Regno Unito fanno invece registrare per la prima volta dal marzo del 2006 un lieve calo dei pernottamenti (-5.200). Due regioni urbane in testa alla classifica. Con 353mila pernottamenti, Zurigo si afferma come la regione con la maggior presenza turistica nel novembre 2006. Seguono Ginevra e la Svizzera centrale, con rispettivamente 202mila e 173mila pernottamenti. Assieme alla Regione del Lemano, queste regioni turistiche registrano oltre la metà dei pernottamenti (53 per cento). In termini relativi, gli aumenti maggiori rispetto al novembre 2005 sono rilevati in Ticino e nei Grigioni (più 17 per cento in ciascuna regione). Zurigo (più 7,5 per cento), la Svizzera centrale (più 5 per cento) e Ginevra (più 3,1 per cento) si collocano rispettivamente in quinta, nona e undicesima posizione. Intanto l’incremento del 6,6 per cento della spesa degli ospiti stranieri in Italia nel periodo gennaio-ottobre 2006, con un introito di 27.456 milioni di euro, secondo le ultime rilevazioni dell’Uic-Banca d’Italia, è confermato dalle indicazioni provenienti dai più importanti mercati internazionali, dove l’Enit-Agenzia è presente con i suoi uffici.