Svizzera: Swisscom, Fastweb traina il semestre

9 Agosto 2007, di Redazione Wall Street Italia

Risultati semestrali in forte crescita per il principale operatore telefonico elvetico Swisscom, grazie all’acquisizione di Fastweb. Nei primi sei mesi dell’anno Swisscom registra un utile netto in aumento del 23,5 per cento a 936 milioni di franchi svizzeri pari a 569 milioni di euro e un utile di esercizio a 741 milioni di euro, in progresso del 10,6 per cento. Segnali positivi anche sul fronte del fatturato, cresciuto del 6,7 per cento a 3,1 miliardi di euro. Fastweb, i cui costi d’acquisizione ammontano a 3,1 miliardi di euro, ha contribuito con circa 281 milioni di franchi svizzeri al fatturato di Swisscom e con 79 milioni di ebitda. L’operatore italiano, che ha realizzato un fatturato di 714 milioni di euro (+più 23,5 per cento) e ha portato 1,2 milione di clienti al gruppo svizzero, ha un forte potenziale di crescita per i prossimi anni, come sottolinea il direttore generale di Swisscom, Carsten Schloter, che ha detto di essere interessato a un’espansione delle attività di Fastweb in Italia verso la telefonia mobile. L’introduzione di nuovi servizi, tuttavia, ha apenalizzato l’operatore svizzero. Swisscom ha infatti registrato un calo sul segmento della rete fissa a causa della forte concorrenza da parte degli operatori cable e per via del passaggio della clientela verso il segmento mobile, cresciuto dell’1,9 per cento a 1,98 miliardi di franchi svizzeri.