Svizzera, banca centrale limita impatti perdite su cambi

21 Luglio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – La Swiss National Bank accusa l’impatto dell’eccesivo apprezzamento del cambio del franco svizzero nei confronti dell’euro. La banca centrale elvetica ha infatti accusato perdite su tassi di cambio per oltre 14 mld di franchi svizzeri nel primo semestre dell’anno. Tuttavia, il parallelo apprezzamento delle riserve in valute estere ed in oro hanno consentito alla banca centrale di limitare le perdite, stimate in circa 4 mld di franchi svizzeri. La Swiss National Bank nel primo semestre ha seguito una politica di pesanti investimenti in valute per complessivi 132 mld di franchi svizzeri, perlopiù indirizzati verso l’area euro.