SUPEREURO: ANCORA SU, NUOVO RECORD A 1,3550

24 Dicembre 2004, di Redazione Wall Street Italia

L’euro in volata segna un nuovo record a quota 1,3550 dollari. La moneta europea ha si è spinta fino a un massimo di 1,3549 dollari per poi assestarsi attorno a 1,3540 dollari da 1,3515 degli ultimi scambi di ieri. In una giornata di scambi sottili per l’avvio delle festività natalizie, l’euro approfitta dell’inarrestabile discesa del biglietto verde che va sempre più a fondo scontando la convinzione che la Casa Bianca e la Federal Reserve continueranno anche nel 2005 a non contrastare il crollo della moneta americana.

Il dollaro debole è infatti la carta giocata da Washington per cercare di spingere le esportazioni e riequilibrare almeno in parte il colossale deficit delle partite correnti. Quest’anno, la divisa statunitense ha perso il 7% contro euro e la maggior parte degli economisti si attende che a gennaio l’euro-dollaro arriverà a quota 1,40. La moneta americana ha totalizzato nel 2004 un ribasso del 3,4% nei confronti dello yen che ora passa di mano a 103,6.La divisa nipponica è invece in caduta nei confronti del’euro a 140,2 da 139,8 delle quotazioni Bce di ieri.