Strauss-Khan: soldi a cameriera per indurla a ritirare le accuse

24 Maggio 2011, di Redazione Wall Street Italia

New York – Nell’impossibilita’ di contattare la cameriera del Sofitel che lo accusa, gli amici di Dominique Strauss-Kahn hanno offerto un’ingente somma di denaro ai suoi parenti in Africa per indurre la donna a ritirare la denuncia per violenza sessuale.

A sostenerlo e’ il New York Post secondo cui alcuni emissari dell’ex direttore dell’Fmi hanno segretamente contattato la numerosa famiglia allargata che vive in Guinea, nell’ex colonia francese dell’Africa occidentale. “Ben lontano dall’ufficio della procura di Manhattan”, come ha osservato il quotidiano tabloid di Rupert Murdoch.

Nel villaggio dove vivono i famliari della presunta vittima di stupro, le strade non sono asfaltate e non ci sono ne’ linee telefoniche, ne’ elettricita’. Il reddito medio al mese e’ di $45 e alcuni dei suoi parenti – si legge sempre sul Post – non si possono nemmeno permettere di comprare un paio di scarpe.