Strauss-Kahn: altra denuncia da giornalista francese

16 Maggio 2011, di Redazione Wall Street Italia

Parigi – La scrittrice e giornalista francese, Tristane Banon, denuncera’ Dominique Strauss-Kahn per un tentativo di stupro subito nel 2002. Lo ha annunciato il suo avvocato David Koubbi, dopo che il direttore del Fondo monetario e’ stato arrestato a New York con l’accusa di violenza sessuale nei confronti della cameriera di un albergo.

La Banon, scrittrice e giornalista 31enne, aveva raccontato nel 2007 durante una trasmissione televisiva di aver subito un’aggressione sessuale da Strauss-Kahn. “Stiamo lavorando alla denuncia, io sono con lei”, ha dichiarato Koubbi. All’epoca, ha ricordato Koubbi, “Tristane era stata dissuasa dal denunciarlo da sua madre”, Anne Mansouret, consigliere regionale socialista dell’Alta Normandia. La madre domenica aveva dichiarato di avere un rimorso per quella decisione e di avvertire “una responsabilita’ molto pesante”.

Bruciata così del tutto la carriera del numero uno dell’Fmi, che l’anno prossimo, proprio in questo periodo, avrebbe potuto diventare il nuovo presidente della Francia, visto che il 62enne era considerato la scelta più popolare per diventare il candidato presidenziale contro Nicholas Sarkozy.

Tristane Banon aveva 20 anni circa quando il fatto sarebbe accaduto. All’epoca, stava scrivendo un libro e contattò Strauss-Kahn per una intervista nel 2002. La giornalista raccontò il fatto in una trasmissione televisiva nel 2007, affermando che l’incontro andò molto male. “Finì molto male….in modo molto violento….gli diedi un calcio – disse all’epoca la Babon – “mentre lottavamo, pronunciai la parola “strupro” per impaurirlo, ma questa cosa non ebbe alcun effetto. Alla fine riuscii a divincolarmi”.