Storna l’euro dopo rimonta di ieri

26 Agosto 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Quotazioni in lieve calo per la moneta di eurolandia nelle primissime ore della giornata, dopo il balzo della vigilia sull’ennesima delusione dai dati Usa peggiori delle attese, specie quelli sul settore immobiliare. Il cross eur/usd è scivolato a 1,27 dopo aver toccato un massimo intraday a 1,2736. Si allenta la tensione sullo yen, sulla possibilità di un prossimo intervento da parte dell’esecutivo per frenare la corsa della valuta giapponese, che penalizza le esportazioni. Il cross usd/yen si è allontanato dai minimi degli ultimi 15 mesi per fermarsi a 84,72. Tra le statistiche in calendario oggi c’è la revisione del Pil della Spagna del 2° trimestre e in Usa le richieste sussidi alla disoccupazione settimanali e l’indice Fed Chicago Midwest.