STM: TANTE SPINE NEL FIANCO, UN UNICO CALO

10 Luglio 2002, di Redazione Wall Street Italia

Stm è il titolo di gran lunga peggiore sul Mib30, con la sua perdita di quasi cinque punti percentuali.

Le azioni del gruppo italo-francese che produce semiconduttori sono così scese al di sotto i €24.

Tutto il comparto tech attraversa un momento di difficoltà, accentuato dalla chiusura negativa del Nasdaq ieri e testimoniato dall’andamento dell’indice eurostoxx di settore, in calo di oltre tre punti percentuali.

Non è stato di aiuto il fatto che la banca d’affari Merrill Lynch abbia tagliato rating, stime sulla spesa in conto capitale per il 2003 e previsioni sulle vendite per il 2003 e in alcuni casi per il 2002 di 13 societa’ di infrastrutture per i semiconduttori, ritenendo che la possibilita’ di una pausa per gli ordini di chip nella seconda meta’ del 2002 e’ significamente aumentata nelle ultime settimane.

Del resto anche in Europa non sono mancate le mazzate: la francese Alcatel ieri è stata declassata a spazzatura da Moody’s, e oggi viene venduta a piene mani.

Per Stm un’altra spina nel fianco è rappresentata dal fatto che la rivale giapponese Matushita ha presentato un chip per la televisione ad alta definizione che secondo gli analisti sarà un settore in fortissima crescita nei prossimi anni.

Stm invece nel settore televisivo produce chip solo per la tv tradizionale.

Per le quotazioni e i grafici IN TEMPO REALE di tutti i titoli azionari quotati a Piazza Affari, forniti da Borsa Italiana e relativi agli indici Mibtel, Mib30, Nuovo Mercato, Midex, Mibtes, Star, e inoltre per le convertibili, i derivati su titoli, indici (covered warrant) e per l’after hours clicca su Borsa Italiana