STM SI DISALLINEA RISPETTO AL TECH EUROPEO

6 Giugno 2002, di Redazione Wall Street Italia

Stmicroelectronics trascina al ribasso anche la controllante Finmeccanica.

Sono i due peggiori titoli del Mib30.

Con questo calo Stm si disallinea rispetto al comparto tech europeo: l’indice eurostoxx dei tecnologici si apprezza infatti dello 0,90%.

La crescita si spiega non tanto con le previsioni sull’apertura del Nasdaq, che non promettono bene, stando almeno da quanto si vede dal relativo future; quanto piuttosto con l’ottimismo dell’associazione delle industrie che producono semiconduttori.

La Sia prevede infatti che le vendite mondiali di chip aumenteranno di oltre il 20% nel 2003 e 2004. Quest’anno dovrebbero aumentare del 3,1%.

L’Associazione aggiunge
che il 2005 vedrà una stabilizzazione delle vendite con un rialzo limitato allo 0,9%.

Comunque sia, le previsioni per l’Europa sono di un calo quest’anno pari al 2%, ma di una crescita del 22% nel 2003, del 19% nel 2004 e dell’1% nel 2005.

Gli investitori che decidono di scommettere su queste stime non premiano tuttavia Stm.

Il titolo perde quota anche a Parigi, dove pure è quotato come a New York.

Il mercato attende che tra quattro giorni scada il lock-up dei principali azionisti (vedi anche articolo)

Stamani Merrill Lynch ha confermato lo Strong Buy su Stm nonostante il taglio da Strong Buy a Neutral su molte società Usa dei semiconduttori.

Per le quotazioni e i grafici IN TEMPO REALE di tutti i titoli azionari quotati a Piazza Affari, forniti da Borsa Italiana e relativi agli indici Mibtel, Mib30, Nuovo Mercato, Midex, Mibtes, Star, e inoltre per le convertibili, i derivati su titoli, indici (covered warrant) e per l’after hours, clicca in MERCATI nella sezione PIAZZA AFFARI.