STM: IL MERCATO COMPRA, MA GUARDA AL 10 GIUGNO

5 Giugno 2002, di Redazione Wall Street Italia

Stmicroelectroncs recupera oltre un punto e mezzo percentuale rispetto alla chiusura di ieri, ponendosi a €27,22.

Il titolo è in linea con il comparto tech europeo: l’indice eurostoxx di settore segna un rialzo dell’1,34%.

All’interno del paniere Stm è tra i titoli che crescono di più, insieme a Tiscali.

Questo grazie al flusso di acquisti che sta interessando titoli come Nokia, primo cliente di Stm, o Ericsson.

A monte si pone la buona chiusura del Nasdaq alla vigilia, ma anche interessanti prospettive. Secondo l’ultimo report di DRAMeXchange i prezzi spot delle SDRAM 128 Mb nella settimana che va dal 2 giugno all’8 giugno sono attesi in rialzo nel range $2,00-$2,50. Non ci sono sufficienti elementi per capire se si tratta di un’inversione di trend di quello che è considerato un bene superciclico, anticipatore della ripresa, oppure se è solo un rimbalzo dopo i recenti cali delle scorse settimane.

Su Stm, il mercato sembra comunque voler sfruttare il momento, avendo a disposizione un titolo invitante che, secondo alcune informazioni raccolte presso le sale operative, promette rimbalzi fino a €33,65.

Resta comunque l’indicazione della prudenza, e questo perché il 10 giugno, tra cinque giorni, scade il lock-up (cioè l’impegno a non vendere azioni, in questo caso azioni Stm) degli azionisti France Telecom e Finmeccanica.

Il Wall Street Journal riporta oggi le dichiarazioni di un portavoce di Finmeccanica secondo cui il gruppo vuole portare dall’attuale 18% al 10% la propria quota in Stm entro la fine del 2003.

Per le quotazioni e i grafici IN TEMPO REALE di tutti i titoli azionari quotati a Piazza Affari, forniti da Borsa Italiana e relativi agli indici Mibtel, Mib30, Nuovo Mercato, Midex, Mibtes, Star, e inoltre per le convertibili, i derivati su titoli, indici (covered warrant) e per l’after hours, clicca in MERCATI nella sezione PIAZZA AFFARI.