STM, Consiglio Sorveglianza approva proposta aumento cedola

19 Aprile 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Il Consiglio di Sorveglianza della STMicroelectronics ha approvato la proposta della direzione aziendale di sottoporre alla prossima Assemblea generale annuale degli azionisti 2010 la distribuzione di un dividendo cash annuale di 0,28 dollari US per azione in circolazione della Società, pagabile in quattro rate eguali trimestrali. Il dividendo proposto è pari a un rendimento del 2,7% sul prezzo delle azioni della Società, rilevato alla chiusura di venerdì 16 aprile del New York Stock Exchange (NYSE). Il dividendo cash annuale della Società di 0,28 dollari per azione proposto – sottolinea la società in una nota – è considerevolmente più elevato del dividendo annuale di 0,12 dollari per azione dichiarato l’anno scorso La proposta sarà sottoposta all’approvazione degli azionisti in occasione dell’Assemblea generale annuale della Società che si terrà ad Amsterdam il 25 maggio 2010. All’approvazione, i dividendi saranno pagati in quattro rate trimestrali di eguale importo in giugno, agosto e dicembre 2010 e febbraio 2011 agli azionisti che risultino tali al mese di ciascun pagamento trimestrale. La prima data di pagamento sarà il 3 giugno per le Borse europee e l’8 giugno per il NYSE. (Per ulteriori dettagli sulle date di pagamento del dividendo e le date ex-dividend, si prega di fare riferimento al sito web della Società). “L’anno scorso abbiamo dovuto decurtare il nostro dividendo come misura responsabile e temporanea in risposta alla grave recessione” ha dichiarato Carlo Bozotti, President & CEO della STMicroelectronics. “Nonostante la recessione, la nostra posizione finanziaria è sostanzialmente migliorata. Oggi, la solida base finanziaria, la fiducia nella capacità di generare consistente free cash flow e i risultati attesi da un portafoglio prodotti rinnovato offrono alla Società l’opportunità di aumentare il dividendo e di ricompensare i nostri azionisti per il loro investimento e la fiducia riposta nella Società.”