Stefanel: OK da Consob a prospetto informativo su offerta in opzione agli azionisti

30 Giugno 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Stefanel S.p.A. comunica di aver ricevuto oggi dalla Consob l’autorizzazione alla pubblicazione del prospetto informativo relativo all’offerta in opzione agli azionisti ordinari e di risparmio, ed all’ammissione alla negoziazione sul mercato telematico azionario gestito da Borsa Italiana S.p.A. delle azioni ordinarie rivenienti dall’aumento del capitale sociale per massimi Euro 50 milioni, deliberato dal Consiglio di Amministrazione dello scorso 28 aprile, ad integrale esercizio della delega allo stesso conferita dall’Assemblea Straordinaria del 27 gennaio 2010. Lo silegge in una nota. Nel corso del pomeriggio di domani è previsto lo svolgimento di un Consiglio di Amministrazione della Società per definire, tra l’altro, le condizioni dell’offerta, con particolare riferimento al prezzo unitario disottoscrizione delle azioni di nuova emissione, al numero di tali azioni e al rapporto di opzione con cui le azioni di nuova emissione verranno offerte. Il prospetto informativo, completato sulla base di quanto verrà deliberato dal Consiglio di Amministrazione in occasione della predetta riunione convocata per il pomeriggio di domani, sarà depositato presso la Consob e sarà tempestivamente pubblicato in forma elettronica e reso disponibile in forma cartacea, gratuitamente, presso la sede legale della Società (Ponte di Piave-TV, Via Postumia n. 85) e presso Borsa Italiana S.p.A. (Milano, Piazza degli Affari, 6) nonché pubblicato sul sito internet della Società (www.stefanel.it). Dell’avvenuta pubblicazione del prospetto informativo e della sua messa a disposizione del pubblico sarà data idonea informativa ai sensi e nei termini previsti dalle disposizioni di legge e regolamentari mediante la pubblicazione di un apposito avviso. In base a quanto riportato nel prospetto informativo si prevede che i diritti di opzione potranno essere esercitati dal 5 luglio 2010 al 23 luglio 2010 (“Periodo di Offerta”) e potranno essere negoziati in borsa dal 5 luglio 2010 al 16 luglio 2010. Entro il mese successivo alla scadenza del Periodo di Offerta la Società offrirà in borsa i diritti eventualmente non esercitati durante detto periodo, con facoltà di collocare presso terzi le eventuali nuove azioni che risultassero non sottoscritte anche all’esito dell’offerta in borsa.