Stavolta è il mercato europeo ad andare in panne

27 Novembre 2014, di Redazione Wall Street Italia

MILANO (WSI) – In avvio di contrattazioni gli operatori dei mercati europei hanno trovato ad attenderli una cattiva sorpresa.

Gli indici di Euronext sugli scambi di derivati e cash non si muovevano per via di un ‘incidente tecnico’.

L’apertura è stata pertanto rinviata.

“Stiamo risolvendo la causa alla radice del problema. Le attività di trading e gli ordini sono permessi e la disseminazione di dati di mercato è corretta”, dice il gruppo Euronext in un comunicato.

Gli indici hanno iniziato a funzionare solo interno alle 9.15.

La diffusione del listino CAC 40 della Borsa di Parigi, per esempio, è stata interrotta dai problemi tecnici sopra citati.

Euronext è l’operatore principale dell’area euro con più di 1.300 emittenti che rappresentano una capitalizzazione di Borsa complessiva di 2.600 miliardi di euro, di cui più di 20 titoli fari che compongono l’indice di riferimento Eurostoxx 50 e una clientela internazionale e diversificata.

(DaC)