STATI UNITI: PIL TERZO TRIMESTRE IN RIALZO +2.2%

22 Dicembre 2009, di Redazione Wall Street Italia

Il Prodotto Interno Lordo Usa – un dato che rappresenta il valore totale di tutti i beni e servizi prodotti e venduti nel Paese – nel terzo trimestre del 2009 ha registrato un’espansione pari a +2.2% (tasso annualizzato).

Lo ha comunicato il Dipartimento del Commercio Usa.

L’economia americana rialza la testa dunque, registrando la prima espansione del 2009, grazie al colossale piano di stimolo varato dall’amministrazione Obama che ha “drogato” in parte i consumi e il settore immobiliare. L’economia americana aveva registrato una contrazione dello 0.7% nel secondo trimestre , dopo aver subito un tonfo -6.4% nei primi tre mesi dell’anno, nel pieno della crisi finanziaria.

Se puo’ interessarti, in borsa si puo’ guadagnare con titoli aggressivi in fase di continuazione del rialzo e difensivi in caso di volatilita’ e calo degli indici, basta accedere alla sezione INSIDER. Se non sei abbonato, fallo ora: costa solo 0.77 euro al giorno, provalo ora!

Il dato e’ stato comunque rivisto al ribasso rispetto alle stime precedenti, che erano per un progresso del 3.5% (preliminare) e del 2.8% (rivista). Le attese degli analisti erano proprio per una conferma dell’ultimo dato.

I consumi personali si sono attestati in rialzo del 2.8%, leggermente sotto le stime degli economisti, pari ad un progresso del 2.9%. La versione “core” risulta in rialzo dell’1.2% (stime +1.3%).

Resta un certo ottimismo tra gli analisti in materia di consumi. “La stagione delle festivita’ sta procedendo meglio del previsto, senza dubbio siamo in una condizione migliore rispetto a quella dello scorso anno”, hanno dichiarato alcuni operatori subito dopo il rilascio del dato.