Stabilità e sviluppo nella manovra all’esame del Parlamento

25 Novembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Il disegno di legge di stabilità approvato nei giorni scorsi dalla Camera dei Deputati ora è all’esame del Senato insieme agli altri provvedimenti che compongono la manovra di bilancio. Calendario dell’esame in Senato del disegno di legge di stabilità: Da martedì 23 novembre – con le comunicazioni del Presidente del Senato- è iniziato l’iter parlamentare in Senato del disegno di legge di stabilità. Entro venerdì 26 novembre le Commissioni permanenti dovranno trasmettere, i propri rapporti alla Commissione Bilancio, che concluderà l’esame in sede referente entro venerdì 3 dicembre. Gli emendamenti all’Assemblea dovranno essere presentati entro le ore 12 di sabato 4 dicembre. L’esame in Aula si svolgerà nelle sedute di lunedì 6 e martedì 7 dicembre. Le votazioni finali dovranno avvenire non oltre la giornata di mercoledì 8 dicembre. Nel disegno di legge stabilità, si legge nella nota del governo, trovano posto anche le misure per lo sviluppo introdotte attraverso un emendamento governativo. Il testo del disegno di legge di stabilità è stato, infatti, notevolmente arricchito durante l’esame in Commissione alla Camera dei deputati con le misure per lo sviluppo. Le Risorse stanziate per il 2011 ammontano a circa 5,7 miliardi di euro e provengono in primo luogo dalla vendita delle frequenze e dalla lotta al gioco d’azzardo illecito. Maggiori risorse sia all’università, sia agli ammortizzatori sociali, velocizzati i pagamenti dei comuni verso i fornitori, e rifinanziato il fondo per il credito d’imposta e i prestiti d’onore. I due provvedimenti erano stati approvati dal Consiglio dei Ministri del 14 ottobre scorso.