Spread e Cds: ecco spiegato il vero motivo degli sbalzi

14 Febbraio 2011, di Redazione Wall Street Italia

Paura del fallimento di alcuni paesi europei e la crisi politica senza stop nel Nord Africa e nel Golfo del Persico. Sono questi i due fattori cruciali che spiegano l’aumento del costo per assicurare i bond emessi da paesi che rischiano il default (Credit Default Swaps). Contemporaneamente e’ tornato ad ampliarsi il differenziale tra il rendimento del Bund decennale e quello dei titoli di stato con medesima scadenza dei paesi periferici dell’Eurozona.

“I motivi sono completamente differenti”, ha spiegato un trader riferendosi alle tensioni sul mercato in Europa e nel Medio Oriente. Un altro operatore di mercato ha spiegato al Wall Street Journal che le proteste in Egitto nelle ultime settimane hanno condizionato il mercato internazionale dei CDS ma tale instabilita’ non pesa piu’ sugli spread del Vecchio Continente. A questo proposito, il vero problema sta…

>>>>>QUESTO ARTICOLO E’ RISERVATO A MONEY MANAGER E GESTORI DI FONDI. PER LA LETTURA E’ RICHIESTO L’ABBONAMENTO A INSIDER. Ci si puo’ abbonare in pochi secondi. Per 1 mese, costa solo 0.86 euro al giorno.

Gli utenti abbonati possono continuare a leggere l’articolo cliccando >>>[QUI]