SPOT VIDEO ONLINE, BOOM DOPO IL 2011

16 Luglio 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – New York, 16 lug – Sul portale di Yahoo sono già molte le pubblicità in formato video, ma un nuovo studio di eMarketer appena pubblicato suggerisce che il vero boom del mercato avverrà solo tra qualche anno: le vendite di spot video cresceranno dai 775 milioni di dollari stimati quest’anno a 3,1 miliardi nel 2010 e 4,3 miliardi nel 2011. Questo significa, dicono gli analisti, che nei prossimi quattro anni gli inserzionisti si limiteranno a sperimentare il nuovo strumento pubblicitario, più che utilizzarlo pienamente. E anche quando le vendite raggiungeranno 4,3 miliardi, rappresenteranno solo un dollaro ogni 10 speso in pubblicità su Internet. E’ dopo il 2011 che esploderanno gli investimenti in spot video online, dice l’analista di eMarketer, David Hallerman. A quella data, la distinzione tra televisione e Web video si sarà così assottigliata che gli inserzionisti cominceranno a dirigere quote sempre maggiori dei loro budget per il marketing verso il canale online. Secondo Hallerman emergeranno nuovi formati e in più è prevedibile che le pubblicità video su Internet, per spingere il consumatore a visionare l’intero filmato, offriranno dei premi per chi guarda lo spot: contenuti gratis, giochi, buoni sconto.