Spice rifiuta ancora offerta Cinven

6 Luglio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – L’inglese Spice ha rigettato per la seconda volta l’offerta avanzata dalla private equity Cinven, giudicandola troppo bassa. Cinven avrebbe proposto un prezzo compreso tra 62-65 pence, valorizzando l’utility 218-229 mln di sterline, mentre a maggio l’offerta era stata di 56 pence ad azione. Secondo gli analisti le trattative potrebbero intensificarsi se venisse proposto un prezzo di almeno 75 pence. A Londra le azioni Spice stano registrando un balzo del 4,57%.