Spese improvvise? Metà americani non ha neanche $100 da parte

18 Maggio 2017, di Alessandra Caparello

Metà americani oggi non sono pronti ad affrontare una spesa improvvisa nemmeno di 100 dollari. A renderlo noto un sondaggio realizzato da Bloomberg e New America che ha esaminato le capacità dei cittadini di far fronte a imprevisti economici.

E i risultati che escono fuori sono del tutto interessanti. E stato chiesto a 1000 intervistati se fossero preparati a sostenere spese impreviste come quelle mediche o per riparazioni di casa e la maggioranza ha affermato di non aver le spalle coperte. Quattro su cinque hanno dichiarato di non potersi permettere un conto imprevisto di mille dollari.

Allo stesso modo il 48% degli intervistati ha ammesso di non potersi permettere di pagare 100 dollari di spese improvvise e parliamo di una cifra irrisoria come il prezzo di un parcheggio, una piccola riparazione o il prezzo per sistemare una finestra rotta di casa. Il 28% degli intervistati invece non ha nemmeno 10 dollari da parte, una cifra sufficiente a pagarsi un pranzo.

A pesare su tali risultati le incertezze sulle entrate mensili visto che un quarto dei lavoratori americani ha un reddito che varia da settimana a settimana. Ma nonostante tutte queste incertezze il 73% degli intervistati, la maggior parte ha dichiarato di attendersi che in futuro i propri figli faranno meglio e avranno più soldi quindi prevale l’ottimismo. Come sottolinea l’indagine:

“La nostra ricerca ci ha ricordato che la maggior parte dei lavoratori desidera maggiore certezza più che guadagnare e più che fare un lavoro importante”.