Spese folli in Emilia: indagati per peculato tutti i politici

23 Ottobre 2013, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Tutti i capigruppo dei partiti di maggioranza e opposizione che siedono nell’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna sono indagati per l’inchiesta aperta lo scorso anno a ottobre dalla procura di Bologna sulle spese sostenute dai consiglieri regionali.

Per loro l’ipotesi di accusa è di peculato.

In questi giorni, a distanza di mese, gli uomini delle Fiamme Gialle erano tornati in Regione per controlli negli uffici dei gruppi politici dell’Assemblea.

Anche martedì sono state fatte nuove acquisizioni di documenti dalle segreterie e gli uffici di rappresentanza dei politici.

I capigruppo indagati sono nove (Pd, Pdl, Idv, Lega Nord, Fds, M5S, Sel-Verdi, Udc e gruppo Misto). Lo scorso anno, a inizio indagini, era già stato iscritto tra gli indagati Paolo Nanni dell’Idv.

Coordinano l’inchiesta il pm Antonella Scandellari e il pm Morena Plazzi. (TMNews)