Spagna: Endesa, Madrid prepara pista all’Opa Enel

30 Luglio 2007, di Redazione Wall Street Italia

Il ministero dell’Industria spagnolo ha comunicato che il Consiglio dei ministri di Madrid ha dato un via libera condizionato ieri a Enel per esercitare pienamente i propri diritti di voto in Endesa, associati alla quota che deterrà al completamento dell’Opa congiunta con Acciona sul 100 per cento del capitale dell’utility iberica. Ad aprile il Governo spagnolo ha autorizzato Enel a esercitare i diritti di voto fino all’attuale partecipazione del 24,9 per cento. L’autorizzazione che si concede, si legge nel comunicato del ministero dell’Industria di Madrid, sarà condizionata al compimento di alcuni obblighi. Con cadenza annuale e in ogni caso su richiesta dell’amministrazione Enel dovrà presentare un’informativa dettagliata presso la Segreteria generale dell’Energia, spiegando la strategia societaria negli aspetti che riguardano l’interesse generale e la sicurezza pubblica spagnola. Inoltre, a seguito di ogni board o di ogni assemblea degli azionisti di Endesa, Enel informerà la stessa Segreteria generale degli accordi adottati, così come del senso e delle motivazioni del voto dei suoi rappresentanti in relazione ai suddetti aspetti.