Spagna: Commissione UE, PIL tornerà positivo nel 2011

5 Maggio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Nelle sue previsioni di primavera la Commissione UE migliora le stime sull’economia della Spagna, prevedendo un rallentamento della contrazione fino al recupero il prossimo anno. Il Prodotto Interno Lordo infatti dovrebbe registrare quest’anno una flessione dello 0,5% (rispetto al -3,6% del 2009) mentre nel 2011 è atteso in crescita dello 0,8%. L’inflazione sempre quest’anno è vista in salita all’1,6% (-0,3% nel 2009) e dovrebbe mantenersi su tali livelli anche il prossimo anno. Il tasso di disoccupazione è visto in aumento al 19,7% nel 2010 (18% nel 2009) con un lieve peggioramento nel 2011 (19,8%). Intanto il commissario europeo agli affari economici, Olli Rehn, ha precisato che “la Spagna non ha bisogno di alcun tipo di aiuti finanziari come quello offerto alla Grecia”.