Sorridono in avvio le borse europee

18 Novembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Partenza tonica per le principali piazze del vecchio continente, dopo l’exploit di Tokyo e il finale timidamente positivo di Wall Street. A rasserenare il cielo sui mercati sono i progressi della crisi del debito irlandese. Dublino ha ribadito di non aver bisogno degli aiuti europei, ma solo di un sostegno al settore bancario. Oggi inizierà la missione di UE ed FMI nel Paese del Nord Europa ma, stando a quanto dichiarato dal Premier irlandese e dal Ministro delle Finanze, negli incontri si dovrebbe affrontare solo il nodo banche. In rimonta l’euro contro il dollaro a un soffio da 1,36 usd, scemati i timori per il rischio di contagio. Sulle prime rilevazioni Bruxelles mostra un vantaggio dello 0,8% a 2645,83 punti, Parigi un rialzo dello 0,87% a 3825,52 punti ed Amsterdam un incremento dello 0,75% a 344,07 punti. Segno più anche per Francoforte +1,06% a 6770,84 punti, Londra +0,76% a 5736,03 punti e Madrid +0,82% a quota 10272,5. A livello settoriale si registrano solo frecce verdi, con in testa le materie prime, le auto e le costruzioni.