SOROS PREVEDE RISCATTI PER 3 MILIARDI DI DOLLARI

4 Maggio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Il finanziere George Soros si aspetta di registrare riscatti pari a $3 miliardi (corrispondenti a 6.600 miliardi di lire) dal gruppo dei suoi hedge-funds dopo le dimissioni dei due top manager Stanley Druckenmiller e Nicholas Roditi, annunciate qualche giorno fa.

Secondo quanto ha dichiarato oggi, il finanziere ungherese ha deciso una radicale ristrutturazione del Soros Management Group, da $14,2 miliardi, dopo che il recente crollo dei titoli tecnologici ha provocato un calo degli asset valutato in $5 miliardi.

Il calo nel comparto tecnologico e’ una delle ragioni alla base delle dimissioni dei due top manager dai due principali fondi di Soros: Quantum Fund ($8,5 miliardi) e Quota Fund ($1,2 miliardi).

Il finanziere ha annunciato che, come’e’ sua abitudine, continuera’ a non interferire nelle decisioni legate agli investimenti, confermando la sua piena fiducia nel team di gestione.

Soros ha anche fatto sapere che la sua opinione sull’andamento della borsa Usa non e’ positivo: si aspetta per i prossimi mesi un mercato orientato al ribasso.