SORIN GROUP ANNUNCIA I RISULTATI PRELIMINARI CONSOLIDATI PER L’ESERCIZIO 2009. REDDITIVITA’ IN

10 Febbraio 2010, di Redazione Wall Street Italia

Ricavi consolidati a € 689,0 milioni (in crescita del 5,2%* sul 2008), EBITDA a € 99,4 milioni (14,4% dei ricavi, rispetto a 12,4% nel 2008) e EBIT a € 59,2 milioni (8,6% dei ricavi, rispetto a 7,0% nel 2008). Utile netto pari a € 28,0 milioni, 4,1% dei ricavi, rispetto a € -37,1 milioni nel 2008. Risultato derivante dalle attività di funzionamento a € 31,5 milioni (€ 0,5 milioni nel 2008). Indebitamento finanziario netto al 31 dicembre 2009 pari a € 181,7 milioni rispetto a € 253,1 milioni al 31 dicembre 2008 e € 198,6 milioni al 30 settembre 2009. Nel quarto Trimestre 2009 i Ricavi consolidati sono cresciuti del 3,5%* a € 176,8 milioni, l’EBITDA è stato pari a € 30,8 milioni (17,4% dei ricavi), l’EBIT a € 19,4 milioni (11,0% dei ricavi) e l’utile netto a € 10,2 milioni (5,8% dei ricavi) Per il 2010, la Società prevede Ricavi in crescita del 2-4%* rispetto al 2009, un EBITDA in miglioramento al 15-16% dei ricavi e un Utile netto in crescita del 20-30% rispetto al 2009. L’indebitamento finanziario netto a fine 2010 è atteso in ulteriore riduzione a circa € 150 milioni. * * * Dati preliminari non assoggettati a revisione contabile. * * * Il Consiglio di Amministrazione di Sorin S.p.A. (MIL:SRN) riunitosi oggi sotto la Presidenza di Rosario Bifulco, ha analizzato i risultati del quarto Trimestre 2009 e i risultati preliminari consolidati dell’esercizio 2009. Il progetto di Bilancio definitivo relativo all’esercizio 2009 sarà approvato dal Consiglio di Amministrazione che si terrà il prossimo 19 marzo 2010. “Nel 2009 abbiamo completato il processo di turnaround della Società, ponendo solide basi per lo sviluppo futuro. Nel corso del 2010 continueremo a focalizzarci su un’attenta gestione finanziaria e sul contenimento dei costi, in linea con quanto definito nel nostro Piano strategico. Ci concentreremo, inoltre, sul completamento dello sviluppo di nuove tecnologie che saranno lanciate sul mercato nei prossimi 12-18 mesi, tra cui la nuova valvola innovativa PercevalSTM e il sistema di monitoraggio a distanza del ritmo cardiaco per il CRM”, ha affermato André-Michel Ballester, CEO di Sorin Group. EVOLUZIONE DEI RICAVI NEL QUARTO TRIMESTRE 2009 Nel quarto trimestre 2009, Sorin Group ha realizzato Ricavi per € 176,8 milioni, in crescita del 3,5%* rispetto allo stesso periodo nel 2008, grazie alla buona performance delle macchine cuore-polmone, delle valvole biologiche e dei defibrillatori. A tassi di cambio effettivi, i ricavi sono cresciuti dello 0,1% rispetto all’esercizio precedente. La Business Unit Cardiopulmonary (macchine cuore-polmone, sistemi per la circolazione extracorporea e per autotrasfusione) ha realizzato ricavi per € 83,3 milioni, in crescita del 2,6%* rispetto al quarto trimestre 2008, trainati prevalentemente dalle vendite delle Macchine Cuore-Polmone, come avvenuto nei precedenti trimestri. In lieve calo i ricavi dei comparti Ossigenatori e Macchine per autotrasfusione, con una sostanziale tenuta delle quote di mercato globali. La Business Unit Cardiac Rhythm Management (dispositivi impiantabili per la gestione delle patologie del ritmo cardiaco) ha realizzato ricavi per € 64,6 milioni, in crescita dell’4,8%* rispetto al quarto trimestre 2008, principalmente riconducibili al segmento dei defibrillatori e dei CRT-D, mentre i ricavi del segmento dei pacemaker sono rimasti sostanzialmente stabili, confrontati con l’ottima perfomance, in particolare sul mercato giapponese, realizzata nello stesso trimestre dell’esercizio precedente. La Business Unit Heart Valves (valvole cardiache meccaniche e biologiche, prodotti per la riparazione valvolare) ha realizzato ricavi per € 28,1 milioni, in crescita del 3,8%* sul quarto trimestre 2008, nuovamente trainati dal buon andamento della valvola biologica MitroflowTM, in particolare negli Stati Uniti. Il segmento delle valvole meccaniche ha risentito degli effetti dovuti alla progressiva conversione alle valvole biologiche. RISULTATI PRELIMINARI CONSOLIDATI PER L’ESERCIZIO 2009 Nel 2009 Sorin Group ha realizzato Ricavi per € 689,0 milioni, in crescita del 5,2%* (7,1% a tassi di cambio effettivi) rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. La Business Unit Cardiopulmonary ha realizzato ricavi pari a € 316,7 milioni nel 2009, in crescita del 2,4%* (4,6% a tassi di cambio effettivi) rispetto all’esercizio 2008. La buona performance è principalmente riconducibile alla crescente penetrazione delle macchine cuore-polmone su tutti i principali mercati dell’Europa, degli Stati Uniti e del Giappone. I comparti degli ossigenatori e dei sistemi per autotrasfusione sono rimasti pressoché stabili, in un mercato maturo caratterizzato da un’elevata competitività.Nel 2009 è proseguito l’impegno da parte del Gruppo nella ricerca e sviluppo, che consentirà il lancio di numerosi prodotti nel corso del 2010, in tutte e tre le aree di business. Sono state adottate, inoltre, misure volte a migliorare la struttura produttiva e logistica, attraverso progetti mirati all’espansione del margine lordo e all’ottimale gestione delle scorte. Sono proseguiti gli sforzi volti a sostenere l’espansione in nuove aree commerciali e in business adiacenti. A tal fine, è stato perfezionato – nel febbraio 2009 – l’acquisto della linea di prodotto Clearglide® per il prelievo per via endoscopica di vasi sanguigni. Tali procedure, che consentono di effettuare il prelievo di vasi adatti per l’utilizzo in procedure di bypass aorto-coronarico con tecniche meno invasive, rappresentano un importante rafforzamento per l’offerta della Società, in particolare sul mercato statunitense. La Business Unit Cardiac Rhythm Management ha registrato ricavi pari a € 255,6 milioni nel 2009, in crescita dell’9,1%* rispetto al 2008 (10,7% a tassi di cambio effettivi), con una buona performance nei principali paesi europei e in Giappone.L’esercizio 2009 è stato caratterizzato dall’introduzione sul mercato di numerosi prodotti che hanno arricchito la gamma ParadymTM di defibrillatori impiantabili, e le famiglie di pacemakers ReplyTM e FacilTM. Di recente, Sorin Group ha annunciato l’approvazione dell’Autorità sanitaria statunitense Food and Drug Administration (FDA) e il primo impianto di Paradym™ CRT, Modello 8750, caratterizzato da nuove e avanzate caratteristiche tecnologiche. Questa approvazione, insieme alla partenza a livello mondiale, nel dicembre 2009, dello studio clinico Clepsydra, dimostra l’impegno di Sorin a rafforzare la propria posizione di leadership nell’innovazione e nella gestione emodinamica dello scompenso cardiaco. Significativi progressi sono stati fatti, inoltre, sul fronte dello sviluppo tecnologico nell’ambito dei sistemi di monitoraggio a distanza, a seguito della conclusione, nel marzo 2009, di un accordo con Orange Business Services. Tali innovazioni sono state premiate con l’assegnazione alle due società, in novembre, del premio “Best Change-Maker”, assegnato dalla World Communication Awards. Nel mese di dicembre 2009, è stata infine perfezionata l’acquisizione di un importante distributore in Olanda al fine di rafforzare la presenza commerciale in questo mercato chiave. Nella seconda metà del 2009, la Società ha avviato la produzione nel nuovo sito manifatturiero e di ricerca basata a Clamart (France). La Business Unit Heart Valves ha realizzato ricavi per € 112,8 milioni, in crescita dell’5,6%* (7,5% a tassi di cambio effettivi), trainata dal comparto delle valvole biologiche, grazie alla buona penetrazione della valvola MitroflowTM negli Stati Uniti, mentre il comparto delle valvole meccaniche è in progressiva contrazione, in linea con le attese.E’ proseguito nel corso dell’esercizio 2009, l’impegno nella ricerca e sviluppo principalmente con il progetto PercevalSTM, dedicato allo sviluppo di una valvola chirurgica auto-espandibile in pericardio bovino altamente innovativa. In febbraio, a seguito del completamento dello studio pilota (First-In-Man) che coinvolgeva 30 pazienti, è stato avviato e concluso di recente, nel gennaio 2010, l’arruolamento di circa 150 pazienti ad alto rischio chirurgico in uno studio clinico presso 8 centri europei, mirato all’ottenimento dell’approvazione CE. Si prevede che la valvola possa essere commercializzata in Europa nei primi mesi del 2011.In Giappone nell’aprile 2009 era stato sottoscritto con Japan LifeLine, già distributore dei prodotti CRM Sorin, un accordo di lungo periodo per la distribuzione in esclusiva dell’intera gamma di valvole cardiache Sorin. Il Profitto Lordo è cresciuto a € 384,3 milioni, pari al 55,8% dei ricavi, rispetto a € 347,1 milioni nel 2008, pari al 54,0% dei ricavi. Il significativo miglioramento è stato generato dalla riduzione dei costi industriali e riflette l’impatto di un più favorevole mix sia a livello geografico che a livello di prodotto. Le spese di vendita, generali e amministrative (SG&A) sono state pari a € 266,1 milioni, pari al 38,6% dei ricavi, rispetto a € 254,6 milioni, pari al 39,6% dei ricavi, nell’esercizio precedente. Le spese di Ricerca e Sviluppo (R&D) sono state pari a € 59,1 milioni, ovvero l’8,6% dei ricavi, rispetto a € 52,4 milioni, ovvero l’8,1% dei ricavi, nel 2008, confermando il forte impegno di Sorin sul fronte dell’innovazione. L’EBITDA nel 2009 è stato pari a € 99,4 milioni, pari al 14,4% del ricavi, rispetto a € 80,0 milioni, pari al 12,4% del ricavi, nel 2008. L’EBIT nel 2009 è cresciuto del 31,2% a € 59,2 milioni (8,6% del ricavi), rispetto a € 45,1 milioni, 7,0% dei ricavi, nel 2008. Escludendo gli Special Items, l’EBIT è cresciuto del 47,5% a € 59,1 milioni, rispetto a € 40,1 milioni nel 2008. L’Utile netto è pari a € 28,0 milioni (4,1% dei ricavi), rispetto a € -37,1 milioni nel 2008. Il Risultato derivante dalle attività di funzionamento è stato pari a € 31,5 milioni, rispetto a € 0,5 milioni nel 2008. Il miglioramento è stato generato in parte da una significativa riduzione degli oneri finanziari, a € 10,5 milioni, rispetto a € 26,8 milioni dell’esercizio precedente. Tale riduzione di € 16.3 milioni è riconducibile per € 10,6 milioni al differenziale positivo del fair value sugli strumenti di copertura rischio tasso di cambio e interesse e per € 8,5 milioni alla riduzione del costo del servizio del debito, parzialmente controbilanciato, per il saldo, da altri oneri netti. L’indebitamento finanziario netto al 31 dicembre 2009 è stato pari a € 181,7 milioni, rispetto a € 253,1 milioni registrati al 31 dicembre 2008 e a € 198,6 milioni al 30 settembre 2009. La generazione di cassa netta, pari a € 71,4 milioni, è stata raggiunta grazie al miglioramento della redditività e alla riduzione del capitale circolante. Gli Special Items nel 2009 sono stati pari a circa € 3,0 milioni. Previsioni per l’esercizio in corso Per il 2010, la Società prevede Ricavi in crescita del 2-4%* rispetto al 2009, un EBITDA in miglioramento al 15-16% dei ricavi e un Utile netto in crescita del 20-30% rispetto al 2009. L’indebitamento finanziario netto a fine 2010 è atteso in ulteriore riduzione a circa € 150 milioni. Per il Primo Trimestre 2010 la Società prevede Ricavi in crescita di circa il 2%* rispetto allo stesso periodo del 2009 e un margine EBITDA al 13,5-14,5% dei ricavi. L’Indebitamento finanziario netto alla fine del Primo Trimestre del 2010 è atteso stabile rispetto ai valori di fine esercizio 2009. * * * Il Consiglio di Amministrazione ha, altresì, preso atto dei risultati dell’Offerta Pubblica di Acquisto Obbligatoria sulla totalità delle azioni Sorin S.p.A., promossa da BH Holding S.p.A. (veicolo societario congiuntamente controllato, ex art. 2359, comma 1, n. 1, c.c. da Mittel ed Equinox e partecipato da Bootes S.r.l., società facente capo al presidente del Consiglio di Amministrazione di Sorin S.p.A., e da Hopa S.p.A., per il tramite della controllata Earchimede S.p.A.) ai sensi degli articoli 102, 106 comma 1 e 109 del D. Lgs 58/98. Nel periodo di adesione all’Offerta, conclusosi lo scorso 22 gennaio 2010, risultano apportate n. 275.948 azioni, equivalenti allo 0,05866% del capitale di Sorin S.p.A.. * * * Il dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari, Demetrio Mauro, dichiara ai sensi del comma 2 articolo 154 bis del Testo Unico della Finanza che l’informativa contabile contenuta nel presente comunicato corrisponde alle risultanze documentali, ai libri ed alle scritture contabili. * * * In aggiunta agli indicatori convenzionali previsti dagli IFRS, nel presente comunicato sono riportati degli indicatori alternativi di perfomance. Tali indicatori non devono essere considerati sostitutivi di quelli convenzionali previsti dagli IFRS, ma costituiscono un’informazione aggiuntiva, rappresentativa delle grandezze economiche, patrimoniali e finanziarie utilizzate nell’ambito dei processi decisionali interni. Per una illustrazione del significato ed del contenuto degli indicatori alternativi di performance si rimanda al Resoconto Intermedio di Gestione al 30 giugno 2009. * * * Questo comunicato stampa contiene dichiarazioni previsionali (“forward-looking statements”). Queste dichiarazioni sono basate sulle attuali aspettative e proiezioni del Gruppo relativamente ad eventi futuri e, per loro natura, sono soggette ad una componente intrinseca di rischiosità ed incertezza. Sono dichiarazioni che si riferiscono ad eventi e dipendono da circostanze che possono, o non possono, accadere o verificarsi in futuro e, come tali, non si deve fare un indebito affidamento su di esse. I risultati effettivi potrebbero differire significativamente da quelli contenuti in dette dichiarazioni a causa di una molteplicità di fattori, incluse una continua volatilità e un ulteriore deterioramento dei mercati del capitale e finanziari, variazioni nei prezzi di materie prime, cambi nelle condizioni macroeconomiche e nella crescita economica ed altre variazioni delle condizioni di business, mutamenti della normativa e del contesto istituzionale (sia in Italia che all’estero), e molti altri fattori, la maggioranza dei quali è al di fuori del controllo del Gruppo. * * * A proposito di Sorin Group Sorin Group (www.sorin.com) è leader mondiale nel trattamento delle patologie cardiovascolari. Il Gruppo sviluppa, produce e commercializza tecnologie medicali e terapie innovative per la cardiologia interventista e il trattamento dei disturbi del ritmo cardiaco.Con 3.500 dipendenti nel mondo, il Gruppo è specializzato in tre aree terapeutiche: cardiopolmonare (sistemi di autotrasfusione e circolazione extracorporea), gestione del ritmo cardiaco (CRM) e valvole cardiache. Ogni anno, oltre 1 milione di pazienti in 80 Paesi sono trattati con dispositivi Sorin Group. Per ulteriori informazioni, potete visitare il sito: www.sorin.com * A tassi di cambio comparabili

Martine KonorskiDirector, Corporate CommunicationsSorin GroupTel: +33 (0)1 46 01 33 78Mobile: +33 (0)6 76 12 67 73/+3902438114218e-mail:[email protected] StampaImage BuildingSimona RaffaelliTel. + 39 02 89011300e-mail: [email protected] VidraInvestor RelationsSorin GroupTel: +39 02 69969716e-mail: [email protected]