Sonoco-Alcore effettua altri investimenti in cartiere europee

1 Agosto 2011, di Redazione Wall Street Italia

Sonoco-Alcore S.a.r.l., una consociata interamente controllata di Sonoco (NYSE: SON), una delle maggiori società diversificate operanti nel settore degli imballaggi a livello globale, sta investendo svariati milioni di dollari in tre dei suoi stabilimenti di produzione di cartone riciclato non rifinito allo scopo di migliorarne l’efficienza energetica e le prestazioni sotto il profilo ambientale ed ampliarne la gamma di prodotti. Tali progetti verranno portati a termine durante il periodo di inattività programmato nei mesi di agosto e settembre del 2011. Secondo quanto riferito da Adam Wood, vicepresidente della divisione, nonché amministratore delegato di Sonoco-Alcore “Questi investimenti fanno parte di un programma continuativo teso al miglioramento della qualità dei prodotti e della competitività dei costi delle nostre cartiere europee, che sono i maggiori produttori di cartone per anime in Europa. Nelle decisioni da noi assunte nel processo di pianificazione delle risorse patrimoniali accordiamo importanza prioritaria al nostro impegno nei confronti della sostenibilità e della soddisfazione dei clienti.” “Il nostro stabilimento di Cirié (TO), Italia, sarà dotato di un nuovo sistema di controllo distribuito (DCS) e di un nuovo impianto di recupero energetico a biogas, verranno inoltre apportati degli aggiornamenti agli impianti per la cogenerazione (CHP) e dei miglioramenti all’impianto per il trattamento degli effluenti” ha spiegato Dino Kiriakopoulos, direttore della divisione Operazioni europee presso Sonoco-Alcore. “Il nostro investimento a Cirié rappresenta un proseguimento della strategia di investimento del capitale da noi perseguita dal 2010, che è finalizzata al contenimento dei costi e al mantenimento di un modello aziendale rispettoso dell’ambiente.” Kiriakopoulos ha affermato che Sonoco-Alcore intende inoltre effettuare quest’estate ulteriori investimenti negli stabilimenti di Kilkis, Grecia, e Nordhorn, Germania. “A Kilkis installeremo una nuova caldaia ad alto rendimento, un impianto di recupero del calore e implementeremo altri aggiornamenti che consentiranno di ridurre in misura drastica i costi energetici e accrescere la capacità. A Nordhorn, invece, stiamo aggiornando le sezioni raffinazione e stampaggio per ridurre ulteriormente il consumo di vapore e elettricità per ciascuna tonnellata di cartone speciale d’alta qualità prodotto presso lo stabilimento.” Informazioni di carattere generale su Sonoco-Alcore S.a.r.l. Sonoco-Alcore S.a.r.l. gestisce sei cartiere, 32 stabilimenti di conversione e un centro di riciclaggio in Europa ed è il maggior produttore europeo di tubi, anime in carta e cartone per anime. Fondata nel 1899, Sonoco è un produttore mondiale da 4,1 miliardi di dollari di prodotti industriali e per i consumatori, nonché un fornitore di servizi di imballaggio, con oltre 300 sedi in 34 Paesi e clienti in 85 nazioni. La società è un membro orgoglioso dell’indice mondiale di sostenibilità Dow Jones (Dow Jones Sustainability World Index). Per ulteriori informazioni sulla società, visitarne il sito Web all’indirizzo http://www.sonoco.com/. Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

SonocoRoger Schrum, +843/[email protected]