Società

Sondaggi: 5 Stelle al 20%, 3 su 5 si astengono o vanno con Grillo

Questa notizia è stata scritta più di un anno fa old news

Roma – Un incremento delle intenzioni di voto dell’1% circa nell’arco di una settimana consente al PdL di resistere al secondo posto e respingere l’assalto del Movimento 5 Stelle.

Continua intanto l’emorragia di voti della Lega Nord: -1,8% sotto il 6%. Sempre secondo l’esito dell’ultimo sondaggio condotto da Spincon, il PD perde consensi, ma resiste stabile al primo posto forte del 25,6% delle preferenze.

Ma ancora una volta a rubare la scena e’ la fazione del blogger Beppe Grillo, che registra un balzo di quasi il +3% al 17%. Sel al 5,9% e Italia dei Valori al 4,4%, di poco sopra la Destra di Storace (4,1%).

Tra le realta’ piu’ piccole, il partito dei Pirati di nuova formazione, che prende ispirazione dall’omonomia formazione tedesca, fatica a riscontrare lo stesso successo del Movimento 5 Stelle, attestandosi intorno all’1% dei consensi.

Secondo un altro sondaggio, condotto dall’Osservatorio, il Cinque stelle e’ oltre il 20%, a resistere e’ soltanto il Pd e il Pdl si attesterebbe al 18,1% delle intenzioni di voto.

Ma il risultato piu’ interessante riguarda l’astensione: il 60% del campione, infatti, sta con Grillo o ha l’intenzione di astenersi. Se da un lato molti simpatizzanti del Movimento 5 Stelle si definiscono di sinistra o centrosinistra, gli astenuti e gli indecisi tendono a non collocarsi politicamente.

La maggioranza degli italiani invoca una alternativa radicale alla proposta offerta dagli attuali partiti in parlamento. Alla radice del fenomeno sicuramente l’accrescersi della sfiducia.
[ARTICLEIMAGE]
L’indice di fiducia nelle istituzioni e’ calato negli ultimi tre mesi da 44 a 40, mentre era pari a 48 nel novembre scorso e al contempo si e’ riscontrato un allargarsi della consapevolezza della difficolta’ della situazione (quasi il 90% degli italiani giudica l’ultimo anno assai peggiore dei precedenti).