Soldi e personalità: le caratteristiche di chi guadagna di più

27 Aprile 2015, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Diventare ricchi non è un sogno alla portata di tutti. Un recente studio condotto da Truity Psychometrics suggerisce che la personalità ha un impatto decisivo quando si tratta di determinare la propensione ad accumulare ricchezza.

Lo studio ha individuato due principali categorie di personalità. Le persone estroverse, classificate con la sigla ESTJ (extroverted, sensing, thinking, judging), che hanno molte più chance di avere un reddito più elevato rispetto alla media; e le persone ISP, che sono invece introverse (introverted, sensing and perceiving).

Le prime riescono a guadagnare 77.000 dollari l’anno, mentre le seconde 32.000 dollari. Le persone estroverse riescono dunque a fare più soldi, spesso in quanto ricoprono ruoli manageriali, rispetto a chi è più timido. Tuttavia, gli introversi possono anche diventare l’eccezione che conferma la regola. Uno studio in corso del Regno Unito ha messo in evidenza infatti che gli introversi che ricoprivano posizioni elevate presso una società di marketing sono riusciti a riportare una performance uguale a quella degli estroversi, senza sentirsi stressati, in quanto il loro posto di lavoro aveva creato degli spazi di relax dove recuperare le enrgie dopo una riunione o una presentazione.

Non solo. Un altro elemento che a quanto pare continua a rappresentare una discriminante del reddito è legata al sesso di appartenenza.

Anche se quest’ultimo fattore non può essere ritenuto determinante, la ricerca fa notare che diviso per sesso, il campione analizzato mostra, nelle differenze di reddito, variazioni più nette: si passa dai 30 mila dollari annui per gli uomini introversi fino ad arrivare ai 95 mila dollari per gli uomini estroversi, rispetto agli stipendi medi delle donnem che vanno dai 39 mila per le donne introverse fino a 80 mila annui per le donne estroverse.

Lo studio mette in evidenza che circa 2/3 degli estroversi sono uomini, che guadagnano di più rispetto alle donne. Un’altra ricerca mostra tra l’altro che le donne sono più restie a chiedere aumenti di stipendi. (mt-Lna) [ARTICLEIMAGE]

“I”: introversi

“S”: sensing (chi pensa in modo razionale)

“E”: estroversi

“T”: riflessivi

“J”: chi giudica

“P”: chi percepisce

Fonte: Fonte:Business Insider