Soldati costano troppo, esercito Usa pronto a sostituirli con i robot

22 Gennaio 2014, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – L’esercito americano sta considerando di sostituire migliaia di soldati con robot, in modo da diminuire le truppe.

Stando a quanto riportato da Defense News, si è ancora lontani dal mettere in campo eserciti stile Terminator. Al momento infatti si parla di sostituire camion equipaggiati con treni di veicoli robot.

Sono diverse le proposte che continuano ad arrivare, ma i generali americani stanno studiano quelle per sfoltire il numero di soldati e portarli da 540 mila a circa 490 mila entro la fine del prossimo anno. Alcuni rapporti invece suggeriscono addirittura che il numero potrebbe arrivare a scendere sotto i 450 mila entro la fine del decennio.

Gen Robert Cone, responsabile della formazione del comando dell’esercito, sta valutando di far diminuire il numero delle squadre di combattimento dell’esercito da circa 4.000 soldati a 3.000, aggiungendo robot: “Se vediamo il successo che ha avuto la marina americana, in termini di tagli di numero di uomini sulle navi sostituendoli con robot… basti pensare che i costi maggiori sono quelli per il personale”.

Diversi veicoli robot sono già stati testati in Afghanistan, compreso un sistema di supporto Squad Mission, un robot a sei ruote per trasportare kit e i bagagli dei soldati.

L’aumento delle nuove tecnologie ha però provocato timori di future battaglie con macchine robot assassine e infatti nel 2012 lo Human Rights Watch, organizzazione non governativa internazionale che si occupa della difesa dei diritti umani, ha chiesto un divieto preventivo sui robot killer “prima che sia troppo tardi”.