SOFTWARE: ORACLE SOTTO I RIFLETTORI

15 Marzo 2001, di Redazione Wall Street Italia

Gli investitori hanno gli occhi puntati sul colosso del software Oracle (ORCL – Nasdaq) che diffondera’ i dati di bilancio relativi al primo trimestre dell’anno questa sera dopo la chiusura delle contrattazioni.

Gli analisti di Wall Street si attendono utili pari a 10 centesimi per azione su un fatturato di circa $2,67 miliardi. All’inizio del mese la societa’ aveva ridotto le proprie aspettative sul primo trimestre dell’anno, il suo terzo trimestre fiscale, accusando un improvviso calo negli ordini.

Piu’ che all’esercizio corrente, pero’, gli investitori attendono che la societa’ fornisca una panoramica sui prossimi trimestri, in particolare per quanto riguarda tre punti chiave delle sue attivita’: il business-to-business, i server e i desktop.

Tuttavia tali informazioni potrebbero non arrivare oggi. Secondo Marck Verbeck, analista presso Epoch Partners di San Francisco, il colosso americano potrebbe limitarsi a fornire alcune indicazioni sugli accordi che prevede di chiudere nel prossimo trimestre.

“Non mi aspetto grandi cose oggi – ha detto Verbeck – Dal ‘profit warning’ di due settimane fa, non credo che la visibilita’ sia migliorata”.

Verbeck sostiene che, anche qualora Oracle fornisca stime precise sul suo quarto trimestre, queste potranno essere troppo ampie per dare indicazioni precise.

Verificare le quotazioni in tempo reale nella sezione BOOK USA

, presenti sul circuito Island ECN, che trovate sul menu in cima alla pagina.