Snia, Tribunale rigetta ricorso per ristrutturazione debito

15 Aprile 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Snia S.p.A. comunica che il Tribunale di Milano con decreto depositato in data odierna, accogliendo le opposizioni proposte dalle società Caffaro S.r.l., Caffaro Chimica S.r.l., Spin S.p.A. e dal Pubblico Ministero, ha dichiarato inammissibile e ha quindi rigettato il ricorso presentato dalla Società diretto ad ottenere l’omologazione degli accordi di ristrutturazione del debito. Lo si legge in una nota. Lo stesso Tribunale ha inoltre accolto il ricorso presentato da Caffaro Chimica in liquidazione in Amministrazione Straordinaria per la dichiarazione dello stato di insolvenza di Snia S.p.A. ai sensi dell’art. 82, comma 2, D.Lgs. n. 270/1999 – Nuova disciplina dell’Amministrazione Straordinaria (c.d. legge Prodi-bis), provvedendo a tale riguardo con separata sentenza.