Smartphone e Pc a rischio: virus anche senza connessione Internet, via onde sonore

5 Dicembre 2013, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Una di quelle cose di cui siamo sempre stati sicuri è che se un computer non è collegato ad Internet, o non ha una pennetta USB collegata, è impossibile che venga affetto da virus. Non più!

Venture Beat riporta che alcuni scienziati a Wachtberg, Germania, hanno provato che esistono altri modi per infettare un computer, delle modalità, possiamo dire, inaspettate. Si tratta delle onde sonore, un qualcosa di simile a quello che veniva utilizzato per consentire la comunicazione subacquea.

Due degli scienziati, Michael Hanspach e Michael Goetz, hanno dichiarato: “I canali nascosti possono essere utilizzati per aggirare i sistemi di rete e stabilire comunicazioni che non sono state considerate nella progettazione del sistema informatico. Il problema di fondo è che la rete segreta acustica rende molti concetti di sicurezza inutili, in quando le comunicazioni acustiche di solito non sono prese in considerazione”

Si tratta quindi di un problema di non poca rilevanza in quanto sono sempre più i pc, Mac, smartphone e videogiochi che usano sistemi vocali e quindi onde sonore. E allora quale può essere la soluzione? Fortunatamente c’è chi si è già messo al lavoro per cercare delle contromisure: “La soluzione potrebbe essere l’utilizzo di un filtro e di un sistema di rilevamento per l’analisi audio input output in grado di rilevare eventuali irregolarità” si legge nel documento redatto dagli scienziati.

Staremo a vedere, certo è che per il momento i nostri pc devono iniziare a preoccuparsi per una nuova classe di virus.