Skype lancia un programma di partnership per i principali provider di hotspot Wi-Fi

13 Febbraio 2011, di Redazione Wall Street Italia

Skype ha ufficialmente lanciato un programma di partnership per operatori di hotspot Wi-Fi legato a Skype Access, la connessione Internet a pagamento che utilizza il credito Skype dell’utente. I principali operatori del settore di tutto il mondo, tra cui BT Openzone, Fon, Tomizone e altri, hanno firmato un accordo per fornire l’accesso a Internet a consumatori e utenti professionali mobili che utilizzano Skype. Agli utenti Skype basterà un semplice clic per collegarsi a Internet da uno degli oltre 500.000 hotspot di tutto il mondo gestiti dagli operatori Wi-Fi che hanno aderito alla partnership.Gli hot spot Wi-Fi da cui utilizzare Skype Access sono disponibili in 500 aeroporti, 30.000 hotel e numerosi bar, treni, aerei, uffici e centri congressi. Skype Skype è una piattaforma software di comunicazione che offre a utenti privati e aziende strumenti di elevata qualità e facile utilizzo per comunicare e cooperare a livello globale tramite chiamate voce, video e messaggi. Skype è stata fondata nel 2003 in Lussemburgo, con la missione di diventare la piattaforma di comunicazione preferita in tutto il mondo. Skype rendie possibile a utenti che utilizzano virtualmente qualsiasi tipo di apparecchio collegato a internet di comunicare tra loro gratuitamente tramite telefonate, videochiamate e messaggi istantanei o con chiamate a costo ridotto verso telefoni fissi e mobili, praticamente in tutto il mondo. Nei tre mesi terminati il 30 giugno 2010 Skype ha registrato una media mensile di quasi 124 milioni di utenti connessi; gli utenti Skype hanno effettuato telefonate via Skype per un totale di 95 miliardi di minuti nella prima metà del 2010, di cui il 40% circa rappresentato da videochiamate. Skype può essere scaricato gratuitamente su computer, cellulari e altri dispositivi con connessione internet da www.skype.com Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

TEXT 100 Public RelationsGennaro Nastri /Ilaria BaggiTel. [email protected]: #[email protected]