Siria: Assad collabora, ma nasconde armi chimiche

13 Settembre 2013, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Secondo il Wall Street Journal Damasco avrebbe cominciato a disseminare il suo arsenale chimico in una cinquantina di siti differenti, con l’obiettivo di complicare il compito di coloro che saranno chiamati a controllarlo.

Il giornale americano, che cita responsabili americani anonimi, scrive che un’unità militare specializzata, l’unità 450, sta disseminando da mesi, compreso la scorsa settimana, questi stock di armi chimiche, migliaia di tonnellate di materiale.

Le armi chimiche sarebbero state spostate già un anno fa dall’ovest della Siria, dove erano normalmente immagazzinate, verso una ventina di grandi siti in tutto il territorio siriano.

Adesso l’unità 450 avrebbe cominciato a distribuire il materiale in siti più piccoli, circa una cinquantina, secondo il giornale.
(TMNews)